La Sicurezza sul Lavoro

Autore: 
Dipartimento di Prevenzione A.A.S. n4 "Friuli Centrale" - INAIL - 4^D IPSIA Ceconi di Udine
Fonte: 
PuntoSicuro.it

Prodotto uno spot sulla sicurezza sul lavoro in relazione ad un progetto di promozione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro in ambito scolastico. Il lavoro, fallo sicuro...
 

Vedi il video

Incidenti sul lavoro, l’emergenza dei muratori over 65

Autore: 
Dario Di Vico
Fonte: 
Corriere della Sera - 20 Febbraio 2015

Dai manovali con partita Iva, all’età che si alza nei cantieri. L’altra faccia della crisi nell’edilizia

Seminario "Protocolli Sanitari Ieri e Oggi" 20-06-2014 Figline Valdarno

Fonte: 
Microcosmo Point

Intervista a Damiano Alzati, Legale Rappresentante di DaDa Consulting sas, in merito all'utilizzo e alle caratteristiche del Servizio Informatizzato per la Gestione delle Cartelle Sanitarie e di Rischio dei Lavoratori.

Vedi il video

Io, Kafka e le Leggi in Ufficio Obbligato a Riunirmi con Me

Autore: 
Beppe Severgnini
Fonte: 
Corriere della Sera - Domenica 10 Novembre 2013

Ho tenuto una riunione con  me stesso. II verbale di verifica dell'attuazione delle misure di prevenzione e protezione (n° 02/13), certifica che presso lo studio «Severgnini Giuseppe»  si sono riuniti il dr Severgnini Giuseppe, titolare, e il dr Severgnini Giuseppe, R.s.s.p. (Responsabile dell'attuazione delle misure di prevenzione e protezione). Severgnini Giuseppe, gestore dell'emergenza, nell'occasione non è stato convocato.
 

La posizione al lavoro è la prima causa dei dolori. Tre persone su quattro non vanno dal medico.

Autore: 
Eva Perasso
Fonte: 
Corriere Della Sera

Il sondaggio su oltre un migliaio di lavoratori: molti danno la responsabilità alla sedia usata o a una posizione tenuta a lungo
MILANO – Indolenziti, dal collo alla schiena, dopo ore e ore alla scrivania, magari davanti al monitor del computer. Ecco il ritratto delle conseguenze più comuni del lavoro sedentario, visto dalla parte dei lavoratori stessi. Che si lamentano di soffrire di patologie articolari, pesantezza al collo, danno la colpa alla sedia usata per lavorare, ma in tre casi su quattro decidono, comunque, di non curarsi per i loro dolori.
 
IL PRIMATO DELLA LOMBALGIA – Il sondaggio sulle conseguenze del lavoro sedentario è stato svolto su un campione di lavoratori inglesi, tra i 25 e i 65 anni – un migliaio in tutto – regolarmente impiegati con mansioni da ufficio e l’obbligo dunque di rimanere alla propria scrivania a lungo durante la giornata lavorativa. Tra questi, uno su quattro ha dato la colpa dei persistenti dolori articolari e muscolari, fitte a schiena e collo al proprio lavoro e alla posizione tenuta in ufficio. In particolare, è l’indolenzimento della parte bassa della schiena il problema più accusato tra le varie dorsopatie, tanto che, almeno in Gran Bretagna, la lombalgia è classificata come la patologia di questo tipo più ricorrente tra la popolazione adulta.
 

Cartelle Sanitarie e di Rischio, cosa è cambiato

Autore: 
Francesca Mariani
Fonte: 
InSic - Il quotidiano online per i professionisti della sicurezza

L'intervista al Prof. D'Orsi che spiega cosa è cambiato dal luglio 2012 e come devono essere gestite le cartelle sanitarie e di rischio.

Vedi il video

Mobbing e stress lavoro correlato - Il Convegno di Verona

Si è tenuto a Verona un convegno sul rischio stress da lavoro correlato e di promozione del benessere organizzativo come previsto dalla Legge 81 e Legge Regionale 8. Illustrano le linee di indirizzo la Dott.ssa Manuela Peruzzi e il Dott. Fulvio Dorsi. Per maggiori informazioni sullo stress lavoro correlato: http://prevenzione.ulss20.verona.it/stress_lavoro.html

Vedi il video

Arriva la patente a punti sulla sicurezza in edilizia

Autore: 
Marco Bellinazzo
Fonte: 
Il Sole 24Ore

Una patente a punti per le imprese "sicure" che garantirà una corsia preferenziale per l'accesso agli appalti e ai finanziamenti pubblici.

Tra le novità del correttivo al Testo unico sulla sicurezza del lavoro che sarà al vaglio del Consiglio dei ministri della prossima settimana (con ogni probabilità il 31 luglio), questa si annuncia come una delle più significative, soprattutto per "illustrare" la filosofia seguita dal governo Berlusconi nel rimettere mano al decreto legislativo 81/08 varato alla fine della scorsa legislatura.